Il Radicchio

Il Radicchio
Il Radicchio

“Le informazioni contenute in questi articoli sono di natura prettamente illustrativa, informazioni reperite dalla rete con cura e buonsenso trovando sempre attendibili riscontri veritieri, comunque non sostituiscono il parere di un medico che può essere anche in disaccordo con tante informazioni riportate su questo sito, usare queste informazioni a scopo personale senza aver prima consultato uno specialista nel settore significa assumersi le proprie responsabilità, e non consentono di acquisire l’esperienza indispensabile per il loro uso o pratica.”

 

Esistono molte varietà di radicchio tra le più famose ricordiamo il radicchio di Chioggia che sicuramente è quello più diffuso e più lo si vede sui banchi del mercato, ci sono anche altre varietà di radicchio molto famose (Radicchio di Castelfranco) (Radicchio rosso di Treviso) ( Radicchio di Verona) tutti IGP.Il radicchio visto con gli occhi della scienza è una varietà appartenenti alla famiglia delle Asteraceae, Sottofamiglia Cichorioideae, Genere Cichorium….., cicoria, ma cicoria che fa molto bene al nostro organismo, contiene vitamina C, retinolo, carotenoidi, potassio, sodio, ferro, calcio, fosforo, fibre, Aminoacidi: arginina, fenilalanina, treonina, metionina, isoleucina, istidina, leucina, lisina, triptofano e valina, il radicchio verde ha un maggiore apporto di calcio, il radicchio aiuta a mantenere il fegato sano, aiuta l’intestino, fa bene alle ossa, è ricco di antiossidanti ed il suo costante consumo aiuta a contrastare la formazione dei radicali liberi,è stato scoperto dall’università di pisa che il radicchio ha una maggior concentrazione di antiossidanti rispetto a tanti altri alimenti già noti per queste specifiche qualità, inoltre il suo apporto di calorie è veramente basso, si pensi che 100 grammi di radicchio ha circa 23Kcal, consigliamo di consumare il radicchio crudo per non perdere alcune proprietà nella cottura,
100 g di radicchio : i valori possono cambiare lievemente a secondo dei casi esaminati

 

Acqua 94 g
Carboidrati 1,6 g
Zuccheri 1,6 g
Proteine 1,4 g
Grassi 0,1 g
Colesterolo 0 g
Fibre 3 g
Sodio 10 mg
Potassio 240 mg
Ferro 0,3 mg
Calcio 36 mg – molto maggiore sul radicchio verde
Fosforo 30 mg
Vitamina B1 0,07 mg
Vitamina B2 0,05 mg
Vitamina B3 0,3 mg
Vitamina C 10 mg

Consultate il medico prima di consumare radicchio se:
avete problemi di calcoli e colecistite, è sconsigliato anche a chi soffre di ulcera gastroduodenale, anche in gravidanza è bene ridurne il consumo perché può avere effetti stimolanti sull’utero.

radicchio di treviso
Radicchio di treviso
radicchio di Chioggia
Il radicchio di Chioggia
Radicchio di Verona
Radicchio di Verona
Radicchio di Castelfranco
Radicchio di Castelfranco

   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *