Cassa acustica amplificata, vantaggi e svantaggi

La cassa acustica amplificata, o chiamata anche “cassa attiva” , è ormai diventata la preferenza  per molti professionisti, i vantaggi sono molteplici rispetto ad una cassa passiva, ma vediamo nel dettaglio questo tipo di diffusore.

La cassa acustica amplificata è già dotata di un amplificatore interno, appositamente studiato dalla stessa casa costruttrice, questo fa si che i diffusori interni lavorino in condizioni ottimali, avendo un amplificatore studiato su misura per ogni tipo di diffusore che la compone. Come da figura sottostante la maggior parte delle casse amplificate sono dotate di un equalizzatore per regolare le tonalità basse, medie e alte, (in molti modelli si trova solamente la regolazione dei toni bassi e alti) , di un  master level,  in questa figura anche di un master level per il microfono, tre led, uno rosso per accensione avvenuta, il blu, si accende quando il segnale dal mixer è presente, il giallo, quando la cassa sta lavorando sui range max dati dal costruttore, (quando il led giallo lampeggia qualche volta non è un problema, ma non fatela lavorare sempre a led acceso, per la semplice motivazione che la cassa inizierebbe a riprodurre un suono distorto, ricordate che i colori dei led possono cambiare a secondo della scelta della casa costruttrice) , l’amplificatore è dotato di un ingresso bilanciato XLR e jack, e di uno sbilanciato con ingresso pin jack, (per chi non lo sapesse il jack si inserisce nel foro centrale del xlr o comunemente chiamato anche connettore cannon, che prende il nome dalla casa che lo ha prodotto, wikipedia per saperne di più sito della ITT cannon) ,  la cassa è dotata anche di un link out, dove potete collegare un’altra cassa amplificata.

Consiglio sempre di collegare la cassa con connettore xlr bilanciato, avendo cura che il mixer usato abbia l’uscita bilanciata.

Cassa acustica amplificata
Posteriore di una cassa amplificata

Conclusioni

Pro: non avete bisogno di un amplificatore (meno componenti da caricarsi), meno cavi, se una cassa si danneggia avete sempre l’altra

Contro: nessuno, vi ricordo che anche i più grandi marchi e produttori prestigiosi di Hi-Fi , oggi come oggi, offrono impianti da casa con diffusori attivi, “personalmente per casa preferisco un classico impianto Hi-Fi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *