Oroscopo cinese

Vorrei spendere due parole per farvi conoscere la storia della nascita dell’oroscopo cinese, si narra che il Buddha chiamò a se tutti gli animali della terra, risposero al suo richiamo solamente 12 specie, vennero per porgergli l’ultimo saluto prima della sua morte, per questo il Buddha chiamò le fasi lunari con il loro nome. Arrivo per primo il furbo e veloce topo, di seguito il bue, seguito dalla Tigre e il pacifico coniglio, il possente Drago fu il quinto, seguito dal serpente. Il settimo fu il cavallo seguito dalla pecora e dall’astuta scimmia, seguirono il gallo il fedele cane e il maiale che fece appena in tempo per l’ultimo saluto al Buddha, ma forse questa è solo una legenda, in realtà i dodici animali scelti per l’oroscopo cinese sono collegati alla vita quotidiana degli antichi cinesi, ogni animale fa parte di due categorie, lo Yin e lo Yang, viene categorizzato a secondo del numero di artigli, di dita o di zoccoli che ha , se ha un numero dispari è Yin se ha un numero pari è Yang, il topo è il primo animale dello zodiaco perché è un animale che ha quattro dita sulla zampa anteriore e cinque dita su quella posteriore, per questo motivo fa l’eccezione rispetto agli altri animali.

Un’ altro ciclo su cui si basa l’astrologia cinese è di due anni ognuno dei quali corrisponde a yin o yang. Gli anni corrispondenti a Topo, Tigre, Drago, Cavallo, Scimmia e Cane sono anni yang; gli anni corrispondenti a Bufalo, Coniglio, Serpente, Capra, Gallo e Maiale sono anni yin, questo è un’altro parere di un’altro affermato sito, noi ve li abbiamo proposti tutte e due,  a voi la scelta.

Non è un caso che il calendario lunare cinese di basa su cicli di 12 anni (es: il 2019 sarà l’anno del Maiale, il 2020 sarà l’anno del Topo e cosi via…) per sapere che segno sei devi attenerti al tuo anno di nascita, devi fare attenzione, perché devi tenere conto che è basato su calendario cinese e che il capodanno cinese cade tra il 20 Gennaio e il 20 Febbraio, osservando le date riportate sotto ogni segno saprai di che segno sei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricorda che il Clurican è ancora in versione beta, molte sezioni sono in allestimento e sicuramente troverai qualche disservizio presto sarà completato. Buona navigazione.